Tutto quello che c'è da sapere su Abdulrazak Gurnah, vincitore del Premio Nobel per la letteratura

·2 minuto per la lettura
Notizie su Abdulrazak Gurnah
Notizie su Abdulrazak Gurnah

Lo scrittore Abdulrazak Gurnah è stato insignito con il Premio Nobel per la Letteratura 2021. Ecco qualche notizia in più sullo scrittore africano, sulle sue opere e sulla motivazione per cui ha vinto l’ambito riconoscimento.

Abdulrazak Gurnah: chi è

Gurnah è nato a Zanzibar nel 1948. La sua famiglia apparteneva al gruppo etnico vittima di una sistematica oppressione da parte del presidente Adeid Karume.

Terminati gli studi Gurnah è quindi costretto ad emigrare e raggiunge la Gran Bretagna, dove vive come rifugiato dalla fine degli anni ’60.

Lo scrittore ha potuto tornare nel suo Paese d’origine solo nel 1984, e proprio in questa occasione è riuscito a ricongiungersi con il vecchio padre, che è morto poco dopo.

Oltre a essere uno scrittore, Gurnah ha anche insegnato letteratura inglese e postcoloniale all’Università di Kent, a Canterbury

Abdulrazak Gurnah: le opere

All’insegnamento, Gurnah ha affiancato il lavoro di scrittore, grazie al quale è stato premiato con il Nobel per la Letteratura nel 2021.

Nella sua lunga carriera egli ha scritto dieci romanzi e un serie di racconti, tutti con soggetto principale la figura del rifugiato, che Gurnah stesso ha provato sulla sa stessa pelle, in particolare evidenziando le difficoltà che vivono le popolazioni indigene.

I suoi romanzi più famosi sono “Paradise” e “By the Sea”. Anche se Gurnah ha isempre scritto in Inglese, la sua lingua madre era lo Swahili, lingua a cui ha dovuto rinunciare quando ha lasciato il suo Paese d’origine.

Il suo primo romanzo, Memory of Departure, è uscito nel 1987.

Abdulrazak Gurnah: il Premio Nobel per la Letteratura

L’Accademia svedese ha premiato Abdulrazak Gurnah con il Nobel per la Letteratura nel 2021.

La premiazione è avvenuta a Stoccolma il 7 ottobre del 2021, e questo riconoscimento internazionale rappresenta il coronamento della carriera da scrittore dell’uomo di origine tanzaniana.

Gurnah da alcuni anni si è ritirato dalle scene e ha smesso di scrivere romanzi, più o meno nello stesso periodo in cui è andato in pensione dal suo incarico di professore all’università.

Abdulrazak Gurnah: il motivo per il riconoscimento

L’Accademia svedese ha deciso di premiare Gurnah con il Premio Nobel “per la sua intransigente e profonda analisi degli effetti del colonialismo e del destino del rifugiato nel golfo tra culture e continenti”.

Una motivazione molto profonda, soprattutto in questo periodo di profonde crisi politiche che hanno portato a un numero elevato di rifugiati.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli