Tutto quello che c'è da sapere su Giorgio Parisi, vincitore del Premio Nobel per la Fisica 2021

·2 minuto per la lettura
Chi è Giorgio Parisi, vincitore del Premio Nobel per la Fisica
Chi è Giorgio Parisi, vincitore del Premio Nobel per la Fisica

Giorgio Parisi, fisico e profesore universitario, è il vincitore, insieme ad altri due suoi colleghi, del Premio Nobel per la Fisica del 2021. Scopriamo meglio chi è lo studioso e qual è la ricerca grazie alla quale ha vinto il riconoscimento internazionale.

Giorgio Parisi: chi è

Nato a Roma il 4 agosto del 1948, cresce in una famiglia della buona borghesia.

Appassionato fin da piccolo del mondo scientifico, studia infatti al Liceo Scientifico prima di iscriversi alla facoltà di Fisica della Sapienza di Roma.

Si laurea nell’università di Roma con una tesi sul bosone di Higgs così eccellente che gli permette di ottenere un posto da ricercatore al Cnr.

Sposato, ha due figli, ma si conosce molto poco della sua vita privata.

Giorgio Parisi: la carriera

Dopo il periodo al Cnr, si sposta poi all’Istituto nazionale di fisica nucleare.

A seguito ai suoi studi da ricercatore, ottiene la cattedra ordinaria in fisica teorica, materia che arriva a insegnare anche alla Columbia University.

Dopo anni di insegnamento all’estero, ritorna in Italia, dove insegna alla Sapienza e all’Università Tor Vergata, entrambe a Roma.

Giorgio Parisi: lo studio sulla cromodinamica quantistica

Una delle ultime e più importanti ricerche di Parisi è quella che ha portato alla scoperta della reciproca influenza tra disordine e fluttuazioni nei sistemi fisici, dalla scala atomica a quella planetaria.

In particolare, il Nobel gli è stato conferito per i suoi studi, approfonditi e altamente rivoluzionari, sulla teoria dei materiali disordinati e dei processi casuali.

Giorgio Parisi: la vincita del Premio Nobel

Come detto, Parisi è stato insignito insieme al giapponese Syukuro Manabe e al tedesco Klaus Hasselmann, per i suoi studi sui sistemi fisici complessi.

Il premio, che gli è stato conferito il 5 ottobre del 2021, gli permette anche di portarsi a casa anche una medaglia d’oro, simbolo pratico del riconoscimento svedese, e un premio in denaro pari a quasi 900 mila euro.

Dopo la sua vittoria, ha ricevute molte congratulazioni da parte di diverse personalità pubbliche italiane. Tra queste, le più importanti sono sicuramente Maria Cristina Messa, il Ministro per l’Università e la Ricerca, e il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Inoltre, fuori dalla Sapienza di Roma, è apparso uno striscione che ringrazia il professore per il prestigio che sta portando all’Università romana.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli