**Tv: addio a Shunsuke Kikuchi, sue le sigle di Dragon Ball e Goldrake**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Tokyo, 29 apr. – (Adnkronos) – Il compositore e musicista giapponese Shunsuke Kikuchi, autore delle canzoni, delle sigle e delle colonne sonore dei più popolari cartoni animati del Sol Levante, da "Dragon Ball" a "Doraemon", da "Ufo Robot Goldrake" a "L'Uomo Tigre", è morto in un ospedale di Tokyo per le complicazioni di una polmonite all'età di 89 anni. L'annuncio della scomparsa, avvenuta il 24 aprile, è stato dato oggi dalla Società giapponese per i diritti degli autori musicali.

Nato a Hirosaki il 1 novembre 1931 Kikuchi si dedicò alla musica fin dalla prima giovinezza e dopo il diploma al conservatorio nel 1953 si specializzò nella composizione di colonne sonore per produzioni televisive e cinematografiche. Negli anni '60 divenne uno dei più prolifici e richiesti compositori per la fiorente industria giapponese dei cartoni animati.

Nel 1969 firmò uno dei primi successi, la colonna sonora per "Tiger Mask" (L'Uomo Tigre). Tra gli anni '70 e '90 Shunsuke Kikuchi ha firmato successi internazionali per "Kyashan il ragazzo androide", "Space Robot", "Ufo Robot Goldrake", Jet Robot", "Il Grande Mazinga contro Getta Robot G", "Gaiking, il robot guerriero", "Il fantastico mondo di Paul", "Danguard", "Doraemon", "Goku", "Pollicina", "Misha l'orsetto", "Capitan Harlock". Nel 1986 compose sigla e colonna sonora del popolarissimo "Dragon Ball" seguito da "Dragon Ball Z" nel 1989.