Tv: Carlo Conti, mi preoccupa avvento poker, fascia protetta oltre le 22

Roma, 24 apr.(Adnkronos) - "Mi preoccupa molto l'avvento del poker in tv. Fossi io a decidere allargherei la fascia protetta a ben oltre le 22". E' l'appello che il mattatore de 'L'eredita'' Carlo Conti ha lanciato a Roma durante il seminario 'Tv ludens, tra bisogno e abuso', il tema di quest'anno del tradizionale appuntamento di aprile che prelude il Fiuggi Family Festival in programma a luglio. Conti ha rivelato di non aver mai amato sfidare la sorte, "neanche a Mercante in fiera. Il poker - ha rilevato - cosi' come il gioco d'azzardo in generale, e' una illusoria scorciatoia di facili guadagni. Ed e' uno dei messaggi piu' negativi che arrivano ai giovani d'oggi. Ragazzi che non sanno perdere che devono essere vincitori per forza. Ragazzi che non sanno cosa significhi accontentarsi anche del solo gusto di averci provato, non sapendo che prima di tutto la gara e' con se stessi". "Cio' che io considero ancora piu' pericoloso- ha osservato infine il conduttore- e' che questa mania del poker sul piccolo schermo arriva da internet. I ragazzi oggi perdono sulla rete tanto tempo prezioso, perdendosi in una dipendenza che oscura la serenita' e la felicita' di fare mille altre cose".

Per approfondire visitaAdnkronos
Ricerca

Le notizie del giorno