**Tv: nel 2021 il 'duello' si vax – no vax è stato il re del piccolo schermo, e il finale è col botto** (3)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Ad appassionare il pubblico televisivo, scatenando infinite diatribe social (più o meno educate, più o meno edificanti) anche il crescendo, nel popolo 'no vax', della presenza di personaggi provenienti da vari 'mondi', da quello intellettuale a quello politico, giornalistico, culturale o sportivo, ritenuti 'insospettabili', che hanno sorpreso e vivacizzato l'agone televisivo. Tra essi i filosofi Massimo Cacciari e Giorgio Agamben, e perfino l'ex calciatore Gianni Rivera che -ospite una sera a 'Porta a Porta' di Bruno Vespa- ha dato luogo ad un siparietto rimasto nella memoria del pubblico social e televisivo. "Ti sei vaccinato?", ha chiesto Vespa al 78enne vice campione del mondo nel '70 in maglia azzurra. "Non ci penso neanche", ha risposto Rivera, suscitando sorpresa e sconcerto fra gli ospiti in studio e nello stesso conduttore e diventando, dal giorno successivo, 'l'idolo' dei detrattori del vaccino.

L'anno televisivo ha poi raggiunto il suo culmine con l'incredibile 'rissa' di fronte alle telecamere fra il giornalista Andrea Scanzi e il professore di Comunicazione Sociale Alberto Contri, ospiti qualche settimana fa di Bianca Berlinguer a 'Cartabianca'. Durante un confronto sul tema dei vaccini e del green pass fra i due sono volati insulti, urla, aggressioni verbali ed epiteti davvero poco gradevoli, in un crescendo terminato con l'uscita dallo studio di Contri e uno strascico dal sapore amaro durato per giorni sui social e sui giornali. Un momento di televisione da dimenticare, con l'auspicio che il nuovo anno televisivo porti un confronto più pacato, utile, informativo e rispettoso fra le varie posizioni, che serva ai cittadini per orientarsi meglio e non generi confusione e paura.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli