Tv: Virginia Raggi a 'Belve', 'ho capito che i processi si svolgono in aule giudiziarie'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 25 giu. (Adnkronos) – "Non è un caso che io abbia chiesto scusa a Ignazio Marino per la vicenda delle arance. Sicuramente prima ero molto più manichea, ma a un certo punto mi sono resa conto che i processi si celebrano nelle aule giudiziarie". Protagonista della nuova puntata di 'Belve', condotto da Francesca Fagnani, in onda questa sera alle 22.55 su Rai2 la sindaca di Roma Virginia Raggi parla a tutto tondo confessando di essere tornata 'suoi passi' riguardo all'ex sindaco Ignazio Marino. "Sì, adesso ci sentiamo", ha rivelato la Raggi, "ora ci confrontiamo su una serie di temi".

Alla domanda se i 'colpi bassi' li abbia ricevuti più dall’esterno del Movimento o più dall’interno, la Raggi ha risposto "equamente", ed in particolare in riferimento alla sua 'nemica storica' Roberta Lombardi, taglia corto: "Acqua passata nel senso che non me ne frega niente. A me, figuriamoci agli altri. Non me ne importa nulla".

Nel colloquio tra la conduttrice Francesca Fagnani la sindaca Raggi non mancano i riferimenti alla vita privata. Dal titolo del quotidiano Libero sulla 'Patata bollente', alle varie relazioni attribuitele nel corso degli anni. "Non ho nemmeno il tempo per avere tutti questi amanti", ironizza la Raggi, che poi e rivendica i 27 anni trascorsi accanto al marito, con cui è tornata dopo un momento di crisi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli