Tweet al veleno di Yonghong Li contro Singer: "Il Milan merita di meglio"

Alessandro Bitto

​L'ex presidente del ​Milan, il cinese Yonghong Li, è tornato a parlare attraverso il suo profilo Twitter, attaccando l'attuale proprietà rossonera, rea di trattare il club senza passione.

Yonghong Li, ancora tu? Dopo esser tornato a far parlare di sé qualche mese fa quando pubblicò dei tweet in cui affermava di amare il Milan e di essere pronto, se necessario, a rilevare di nuovo il club, il profilo Twitter dell'ex presidente rossonero è tornato attivo. Yonghong Li, infatti, ha pubblicato un post in cui ha commentato la notizia del Corriere dello Sport, secondo il quale l'attuale proprietà, il fondo speculativo americano Elliott, non ha intenzione di vendere il club a stretto giro di posta. Una notizia, questa, che, appunto, ha provocato la reazione di Li, il quale non le ha di certo mandate a dire a Singer, il capo di Elliott, dimenticandosi, però, che è stato proprio lui a lasciare il Milan nelle mani dell'americano.

Ecco la traduzione del tweet al veleno di Yonghong Li:


"Questa cosa non è buona. Perché ha aspettato tutto questo tempo per iniziare presumibilmente a prendersi cura della squadra? Andrebbe trattata con passione, non come un investimento senza emozioni. Guardate all'esperienza di Singer: il club merita di meglio".


Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Milan e della Serie A!