Tweet "razzisti", Trump nei guai

webinfo@adnkronos.com
La Camera dei Rappresentanti Usa ha approvato una risoluzione di condanna per i commenti ritenuti razzisti fatti dal presidente Donald Trump nei confronti di quattro deputate democratiche. La Camera, controllata dai democratici, ha votato la risoluzione con 240 voti favorevoli e 187 contrari. A favore della risoluzione hanno votato anche quattro deputati repubblicani.  La polemica si era scatenata nel weekend, quando con una serie di tweet Trump aveva attaccato quattro deputate democratiche di varie origini etniche, tra le quali Alexandria Ocasio-Cortez, affermando che sarebbero dovute "tornare" nei Paesi "dai quali erano venute". Il presidente aveva poi difeso le sue affermazioni nei giorni successivi, con altri tweet e dichiarazioni.  La speaker democratica della Camera, Nancy Pelosi, aveva definito "vergognose" le parole di Trump. Il presidente si è poi nuovamente difeso, negando di essere un "razzista".

La Camera dei Rappresentanti Usa ha approvato una risoluzione di condanna per i commenti ritenuti razzisti fatti dal presidente Donald Trump nei confronti di quattro deputate democratiche. La Camera, controllata dai democratici, ha votato la risoluzione con 240 voti favorevoli e 187 contrari. A favore della risoluzione hanno votato anche quattro deputati repubblicani.  

La polemica si era scatenata nel weekend, quando con una serie di tweet Trump aveva attaccato quattro deputate democratiche di varie origini etniche, tra le quali Alexandria Ocasio-Cortez, affermando che sarebbero dovute "tornare" nei Paesi "dai quali erano venute". Il presidente aveva poi difeso le sue affermazioni nei giorni successivi, con altri tweet e dichiarazioni.  

La speaker democratica della Camera, Nancy Pelosi, aveva definito "vergognose" le parole di Trump. Il presidente si è poi nuovamente difeso, negando di essere un "razzista".