Twiga distrutto dal maltempo: Santanchè disperata, Briatore si infuria

Twiga distrutto dal maltempo: Santanchè disperata, Briatore si infuria (Photo by Massimo Di Vita/Archivio Massimo Di Vita/Mondadori Portfolio via Getty Images)
Twiga distrutto dal maltempo: Santanchè disperata, Briatore si infuria (Photo by Massimo Di Vita/Archivio Massimo Di Vita/Mondadori Portfolio via Getty Images)

Tra le zone d'Italia che hanno subito i danni più gravi del maltempo di queste ore spiccano le coste della Toscana e in particolare quelle della Versilia. Qui ci sono state vittime e gravi danni alle più svariate strutture commerciali e turistiche. Tra queste anche il Twiga di Daniela Santanchè e Flavio Briatore. E se la prima sui social ha sfogato tutta la propria disperazione, il secondo ha pesantemente attaccato gli haters.

VIDEO - Tromba d'aria sul Twiga, disperazione di Santanchè: "Tutto distrutto"

"La tromba d'aria è arrivata sulla costa e questa è la situazione al Twiga. Mesi di lavoro distrutti in pochissimo tempo", ha scritto Daniela Santanchè in un post su Twitter nel quale ha pubblicato un filmato in cui si vede la tromba d'aria che si è abbattuta su Forte dei Marmi. Distruggendo, tra le altre cose, anche il noto stabilimento balneare.

LEGGI ANCHE: Tromba d'aria sul Twiga, Briatore: "Chi è felice è una m...."

Particolarmente dolenti le parole con cui Daniela Santanchè ha commentato ciò che stava filmando. "Dopo tutto il lavoro, tutto quello che facciamo, la tromba d'aria è arrivata sul Twiga. E, come potete vedere, ha distrutto le tende che sono crollate. Tutto è crollato, tutto è rovinato. Una tromba d'aria pazzesca. E stasera ne dovrebbe arrivare un'altra, alle 20. Tutto distrutto, tutto crollato. Non ho parole per esprimere il mio stato d'animo", ha affermato la senatrice di Fratelli d'Italia.

Toni ben diversi, invece, quelli usati dal suo socio Flavio Briatore. L'imprenditore piemontese si è infatti lamentato su Instagram a proposito di presunte esultanze da parte di qualcuno per la distruzione della struttura. "Una tromba d'aria ha distrutto metà Twiga. In tanti hanno festeggiato. Leggendo i commenti sui social abbiamo fatto felici un mucchio di persone. Non capisco, viviamo in un Paese di sfigati e rancorosi. Tanti sono felici delle disgrazie che capitano agli altri. Ci rimbocchiamo le maniche e riapriamo", ha affermato.

GUARDA ANCHE: L'estate del 2020: discoteche chiuse, la protesta di Daniela Santanchè

"Mando tutto il mio sostegno a tutti coloro che dovranno ricostruire i bagni dopo questa tromba d'aria. Vedere distrutto in poche ore il lavoro di mesi fa piangere il cuore. Gli sfigati contenti perché il Twiga ha perso 20 o 50 tende non vanno considerati: sono delle m**de", ha aggiunto Briatore. Dopo aver fatto discutere per la battaglia per la riapertura della sua discoteca nel 2020, in piena pandemia, lo stabilimento era nuovamente finito al centro delle polemiche negli ultimi mesi anche per la questione delle concessioni.