Twitter, al via class action ex dipendenti licenziati da Musk

featured 1666878
featured 1666878

Milano, 4 nov. (askanews) – A poco più di una settimana dal completamento dell’operazione di acquisizione del social network, Elon Musk ha iniziato a licenziare i dipendenti di Twitter. Lo ha riferito il New York Times che cita il testo di una email inviata a livello aziendale. Secondo alcuni analisti, anche se non è mai stato specificato, l’obiettivo di Musk è il licenziamento di circa 3700 dipendenti, la metà del totale. Il tentativo della nuova proprietà è quello di porre il social “su un percorso salutare”, attraverso anche il “difficile processo di riduzione” della forza lavoro globale.

Pronta la reazione di alcuni ex dipendenti che hanno citato in giudizio Twitter per non aver ricevuto un preavviso sufficiente prima del licenziamento di massa annunciato da Musk. La legge prevede infatti un preavviso di 60 giorni anche in caso di chiusura di una sede.

La class action è stata intentata presso la corte federale di San Francisco da cinque persone dello staff di Twitter, tra cui Emmanuel Cornet, un ingegnere noto per le sue vignette satiriche contro la Silicon Valley, che è stato licenziato martedì.