Twitter contro Elon Musk, la “vendetta” contro il patron di Tesla: ora è processo rapido

Elon Musk messo a processo da Twitter
Elon Musk messo a processo da Twitter

Accolta la richiesta avanzata da Twitter di mettere a processo Elon Musk. L’azienda, infatti, vorrebbe spingere il patron di Tesla ad acquisirla, come precedentemente da entrambi concordato, per un affare che ammonterebbe a 44 miliardi di dollari.

Elon Musk messo a processo da Twitter

Senonché Musk, che aveva fatto un dietrofront, ora sarebbe stato chiamato a processo rapido dal tribunale di Delaware. Con tutta probabilità il processo avrà luogo in ottobre, stando anche alle tempistiche richieste da Twitter, che in realtà premeva già per settembre. Musk invece aveva chiesto espressamente di non procedere prima di metà febbraio, ma la sua preferenza è rimasta inascoltata.

L’accusa di sabotaggio da parte dei legali di Twitter

Nell’udienza virtuale, i legali di Twitter avrebbero accusato Musk di aver tentato di sabotare l’azienda. «Sta facendo del suo meglio per denigrare Twitter, per metterla in pericolo e cercare di svincolarsi dal contratto che ha promesso di onorare», aveva dichiarato un legale della piattaforma social, sempre più intenzionata ad avere il suo riscatto.

La risalita di Twitter

Musk infatti, oltre al passo indietro rispetto all’acquisizione del social aveva anche espresso delle perplessità sulla trasparenza di Twitter, a causa di profili falsi presenti nella piattaforma. Che, dopo la notizia del processo, sta vedendo una risalita del titolo anche a Wall Street.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli