Twitter contro Elon Musk: "Non ha neppure letto i nostri report"

(Adnkronos) - Twitter ha citato in giudizio Elon Musk per essersi tirato indietro dall'accordo da 44 miliardi per acquistare la società. L'accusa di Musk nei confronti del social network è di non aver voluto fornire dettagli sul numero di account bot e fake sulla propria piattaforma, ma è stata già rigettata da Twitter che ora fornisce nuovi dettagli su come abbia in realtà fornito dei dati al CEO di Tesla, che non li ha presi nemmeno in considerazione. Il 30 giugno Musk ha incontrato Ned Segal, CFO di Twitter, per discutere di un lungo dossier sugli account spam che l'azienda gli aveva fornito nelle settimane successive. In quell'occasione, dice Segal, Musk ha ammesso di non aver nemmeno letto la documentazione che gli era stata fornita. Nella causa legale si legge: "Segal si è offerto di trascorrere del tempo con Musk per rivedere il rapporto dettagliato sulla policy di Twitter, e così ha fatto il nostro team con lo staff di Musk, diverse volte. Questi incontri non si sono mai tenuti, nonostante l'insistenza di Twitter". Secondo il social network, il CEO di SpaceX si sarebbe reso conto di non poter affrontare la spesa senza conseguenze pesanti sul proprio patrimonio, e starebbe ora utilizzando il pretesto degli account fake per tirarsene fuori.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli