Twitter si rivolge a uno studio legale per la causa contro Musk

featured 1628640
featured 1628640

Milano, 11 lug. (askanews) – L’uccellino che cinguetta si prepara alla battaglia più difficile: la piattaforma Twitter ha assunto lo studio legale Wachtell, Lipton, Rosen & Katz, con sede a New York, per citare in giudizio Elon Musk, Ceo di Tesla e di SpaceX, dopo che quest’ultimo ha annunciato un passo indietro per l’acquisto della società di social media la scorsa settimana.

Musk, che ha comprato una quota di circa il 9% di Twitter prima di proporre l’acquisto completo per la cifra di 44 miliardi di dollari, ha motivato il ripensamento perché i funzionari del social network non avrebbero fornito informazioni accurate e complete sugli account “falsi o spam”.

Secondo l’agenzia di stampa Bloomberg, Twitter presenterà la sua causa in Delaware la prossima settimana. Nello Stato la Corte si pronuncia spesso su fusioni e altre controversie commerciali senza una giuria.

La reazione di Elon Musk non si è fatta attendere proprio su Twitter, dove con un meme ha irnoizzato sulla piattaforma Twitter social: quattro immagini in sequenza del fondatore di Tesla in una risata sempre più isterica, ognuna delle quali è accompagnata da una didascalia: “Hanno detto che non potevo acquistare Twitter, poi che non avrebbero rivelato le informazioni sui profili fake, ora vogliono costringermi ad acquistare Twitter in tribunale, ora devono divulgare le informazioni sui profili fake in tribunale”, ha scritto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli