Uber, tra tre anni arriva il taxi volante in città

Fabrizio Arnhold
Il servizio di taxi tra i cieli costerà solo poco di più rispetto a quello su gomma. (Getty)

Sulle strade si fanno le prove generali per l’auto senza guidatore, in cielo presto potrebbero arrivare taxi volanti. Uber sta portando avanti il progetto e l’auto volante potrebbe arrivare tra tre anni, prima di quanto si possa pensare. Non solo Uber, comunque, perché anche Airbus e altre aziende stanno progettando aviomobili, in grado di alleggerire il traffico su strada, trasferendolo in cielo.

Uber già dall’ottobre scorso ha iniziato a pensare alla mobilità aerea. Con “Elevate” sta progettando flotte di taxi volanti, formate da velivoli elettrici a decollo e atterraggio vertice come gli elicotteri, tanto per intenderci. All’Elevate Summit, a Dallas, la compagnia ha svelato accordi già avviati in due città, Dallas e Dubai, dove già nel 2020 la prima rete di taxi con le ali potrebbe provare a volare. “L’aviazione urbana è un prossimo passo naturale per Uber”, ha dichiarato il Jeff Holden, chief product officer di Uber.

Uber già dall’ottobre scorso ha iniziato a pensare alla mobilità aerea. Con “Elevate” sta progettando flotte di taxi volanti, formate da velivoli elettrici a decollo e atterraggio vertice come gli elicotteri.

Prezzo da capogiro? Macché. Il servizio di taxi tra i cieli costerà solo poco di più rispetto a quello su gomma. Insomma, lo scenario alla Blade Runner potrebbe diventare presto realtà. E non solo grazie a Uber. Anche Airbus ha preannunciato che entro la fine dell’anno presenterà il prototipo di un velivolo monoposto. Si sta lavorando a due concept: Vahana, un veicolo volante autopilota che può trasportare una persona e delle merci e CityAirbus, una sorta di drone, dotato di eliche multiple per il trasporto di passeggeri.

Test di volo anche per la start-up canadese Lilium, finanziata anche dal co-fondatore di Skype, Niklas Zennstroem, che ha annunciato di aver superato con successo i primi controlli. Vorrebbero partecipare alla sfida del trasporto urbano aereo anche Terrafugia, società fondata da un gruppo di ingegneri del Mit che sta progettando due modelli di aviomobile. E’ stata testata anche un’ambulanza del cielo, la AirMule, messa a punto dalla Tactical Robotics per usi militari.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità