Ubriaco al volante, la moglie lo prende a schiaffi davanti ai vigili

Doppia disavventura per un pensionato di 66 anni residente a Badia Polesine, in provincia di Rovigo, l’altro pomeriggio. (Credits – Getty Images)

Doppia disavventura per un pensionato di 66 anni residente a Badia Polesine, in provincia di Rovigo, l’altro pomeriggio. L’uomo, infatti, è uscito di casa in auto ed è, evidentemente, andato a farsi qualche bicchiere al bar. Qualche bicchiere di troppo, perché gli agenti della Polizia locale lo hanno al volante della propria auto, di primo pomeriggio, lungo le strade di Menà, frazione di Castagnaro in provincia di Verona, ubriaco.

Il pensionato, infatti, fatto l’alcoltest è risultato quattro volte oltre la soglia permessa di alcol nel sangue per guidare, che è di 0,5 grammi per litro di sangue. A questo punto per le forze dell’ordine non è rimasto che denunciare l’uomo per guida in stato di ebbrezza e ritirargli immediatamente la patente. Ma come si torna a casa ubriachi e senza patente? Semplice, si chiama a casa e si avvisa la gentile consorte di venire a recuperarti. Cosa che, infatti, il pensionato avrebbe fatto, peggiorando una situazione già difficile, se non fossero intervenuti alcuni conoscenti che subito avevano avvisato la moglie e l’avevano accompagnata sul luogo del misfatto.

La moglie, che era anche la proprietaria dell’utilitaria usata dall’uomo per muoversi, giunta sul luogo e visto lo stato alterato con cui il marito si era messo in macchina già di primo pomeriggio non ha saputo trattenersi. Accecata dalla rabbia, la donna ha aggredito l’uomo prendendolo a schiaffi, in un turbinio di urla, insulti e rimproveri pesantissimi. Il tutto davanti agli agenti della Polizia locale che, dopo un primo momento di imbarazzo e sconcerto, sono intervenuti a separare la moglie furiosa dal marito.

Insomma, una giornata da dimenticare per il 66enne di Badia Polesine che, immaginiamo, la prossima volta ci penserà due volte a bere un goccetto con gli amici al bar se deve mettersi al volante. Dell’auto della moglie.