Uccide la compagna, avverte l'ex e poi tenta il suicidio

Una donna straniera di 26 anni è stata trovata priva di vita nella propria abitazione di Pozzo d’Adda, in provincia di Milano. Secondo quanto riportato dall’Ansa la donna sarebbe stata uccisa dal compagno che, dopo il gesto, ha avvertito l’ex moglie e poi ha tentato il suicidio.

Secondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine intervenute sul posto all’alba di martedì, la 26enne sarebbe stata strangolata e dunque morta per soffocamento. L’uomo, un 46enne ivoriano, subito dopo averla uccisa ha chiamato l’ex moglie avvertendola di quanto accaduto e poi avrebbe tentato il suicidio conficcandosi un coltello nel petto.

“L’ho ammazzata, avevamo litigato”. Sono queste le parole dell’uomo che davanti al pm ha confessato le motivazioni dietro l’omicidio della compagna 26enne. L’uomo, ferito, è stato trasportato all’ospedale di Bergamo.