Uccide la compagna a coltellate, poi si costituisce

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Accoltella più volte al collo e uccide la compagna e poi si costituisce recandosi in Questura con le mani ancora sporche di sangue. E' accaduto la notte scorsa a Riveredo in Piano, in provincia di Pordenone. La vittima aveva 34 anni, l'omicida 33.

Gli agenti dell'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico- Squadra Volante e della Squadra Mobile della Questura si sono recati nell'abitazione dove era accaduto l'omicidio rinvenendo la giovane donna purtroppo priva di vita.

Sul posto anche il Pubblico Ministero di turno e all'esito dei primi accertamenti l'uomo è stato arrestato per omicidio volontario pluriaggravato. L'uomo ora si trova negli uffici della questura dove il pubblico Ministero Federico Facchin procederà all'interrogatorio.