Uccide un bimbo di 9 anni e mette le immagini in rete. Ricercato in Germania

Germania sotto shock per la macabra uccisione di un bambino di 9 anni, messa in rete dal presunto autore su Darknet, la rete protetta, solitamente usata da perseguitati politici e giornalisti, ma sempre più anche da criminali. Teatro dell’accaduto è Herne, città di circa 150.000 abitanti a 20 km da Dortmund.

Orrore in Germania: 19enne uccide bimbo e pubblica video sul darknet – https://t.co/g9cJUyrqol— Agenzia ANSA (@Agenzia_Ansa) 7 marzo 2017

Attualmente ricercato, l’indiziato numero uno è un vicino di casa della vittima – di appena 19 anni – nelle immagini riconoscibile accanto alla salma con le mani imbrattate di sangue. La polizia, che ne ha diffusa la foto, sostiene sia pericoloso e desume dalle sue affermazioni in rete che possa essersi macchiato di ulteriori crimini. Gli stessi investigatori sostengono che in passato il giovane abbia manifestato anche intenti suicidi.

Nach Mord in #Herne: Polizei Bochum prüft verdächtigen Chatverlauf mit Hinweisen auf weiteres Opfer von Marcel #Hesse. pic.twitter.com/x1bN3yjGSt— WDR Aktuelle Stunde (@aktuelle_stunde) 7 marzo 2017

La polizia della vicina Bochum sta esaminando le conversazioni in rete del presunto assassino, per verificare se in passato avesse già ucciso

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità