Uccide un riccio e posta il video sui social: denunciato 14enne

Una bravata pubblicata sui social è costata cara ad un giovane di Barbania, in provincia di Torino. I carabinieri infatti hanno identificato e denunciato un 14enne responsabile della morte di un riccio.

Nel video postato su Instagram, diventato virale e subito al centro di numerose polemiche, il giovane si è reso protagonista di un gesto che ha provocato la denuncia da parte della Lida, la Lega italiana dei diritti degli animali.

Il 14enne infatti, dopo aver trovato un riccio sul ciglio della strada, si è fatto riprendere da altri amici mentre con i piedi alzava l’animale prendendolo a calci come una palla. Alla fine del filmato il riccio è stato anche incastrato tra le traversine di una ferrovia affinché fosse schiacciato da un treno di passaggio.