Uccisa sul set, pistola di Baldwin usata "per divertimento" dalla troupe

·2 minuto per la lettura
This aerial photo shows a film set at the Bonanza Creek Ranch in Santa Fe, N.M., Saturday, Oct. 23, 2021. Actor Alec Baldwin fired a prop gun on the set of a Western being filmed at the ranch on Thursday, Oct. 21, killing the cinematographer, officials said. (AP Photo/Jae C. Hong)
(AP Photo/Jae C. Hong)

Proseguono le indagini sul dramma che ha visto protagonista Alec Baldwin sul set del film "Rust". Secondo le ultime indiscrezioni, la pistola di scena che ha ucciso la direttrice della fotografia Halyna Hutchins sul set cinematografico del New Mexico era stata utilizzata "per divertimento" dalla troupe, caricata con proiettili veri, prima delle riprese.

VIDEO - Tragedia sul set di Alec Baldwin, l'attore spara e uccide una donna

L'arma al centro della tragedia, utilizzata da Alec Baldwin, potrebbe essere stata utilizzata per una sorta di tiro al bersaglio. Lo ha reso noto TMZ.

Una fonte presente sul set ha riferito che gli agenti di polizia, giunti sul posto dopo l'incidente, hanno trovato munizioni vere e a salve posizionate nella stessa area, circostanza che potrebbe essere all'origine un fatale scambio di proiettili.

LEGGI ANCHE: Baldwin "ha violato le norme di sicurezza". Ecco cosa rischia

A tutto questo si sommerebbe l'inesperienza dell'armiere poco più che ventenne Hannah Gutierrez Reed, descritta come spericolata con le armi da chi ha lavorato con lei in precedenza. Alcune fonti riprese dai media americani riferiscono infatti che in passato, su un set, diede una pistola in mano a un'attrice di soli 11 anni senza controlli o istruzioni particolari. Anche la troupe di Rust aveva notato la sua scarsa cautela nel maneggiare le armi e l'aveva denunciata all'assistente alla regia Dave Halls, colui che ha consegnato la pistola a Baldwin e ha gridato "cold gun", pistola scarica.

VIDEO - La pistola di Baldwin aveva proiettili veri, lui non lo sapeva

Ma anche su Halls ci sarebbero delle ombre: nel 2019 fu oggetto di lamentele durante le registrazioni di due produzioni cinematografiche, accusato di mancato rispetto dei protocolli di sicurezza sulle armi e sugli effetti pirotecnici ma anche di comportamento inappropriato.

LEGGI ANCHE: Morte sul set, Baldwin: gli era stato detto che l'arma era sicura

L'incidente sul set di "Rust" si è verificato vicino a Santa Fe, nel New Mexico: Baldwin, ha sparato con una pistola ritenuta a salve, colpendo Hutchins di 42 anni al petto e uccidendola. Anche il regista Joel Souza, 48 anni, che era in piedi dietro di lei, è stato ferito.

Baldwin, scagionato dall'accusa di aver agito volontariamente, venerdì ha detto di avere il cuore spezzato e di aver collaborato pienamente alle indagini. "Non ci sono parole per trasmettere il mio shock e la mia tristezza per il tragico incidente che ha tolto la vita a Halyna Hutchins, moglie, madre e nostra collega profondamente ammirata", ha twittato l'attore 63enne.

LEGGI ANCHE: Spara sul set, Alec Baldwin uccide direttrice fotografia: "Tragico incidente, sono scioccato"

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli