Uccise due persone durante cortei a Kenosha: assolto. Proteste

·1 minuto per la lettura
featured 1541740
featured 1541740

Milano, 20 nov. (askanews) – Negli Stati Uniti proteste e manifestazioni dopo il controverso verdetto del tirbunale di Kenosha che ha dichiarato non colpevole di omicidio volontario Kyle Rittenhouse il ragazzo che a 17 anni ha ucciso con un fucile d’assalto due persone e ferito una terza mentre protestavano per la brutalità della polizia nella cittadina del Wisconsin, a giugno 2020. La sua reazione è stata considerata legittima difesa dopo un processo divisivo in cui la questione razziale è stata considerata centrale per il verdetto.

“Io voglio che la città di Kenosha sappia che non ci fermeremo – dice Hannah Gittings, fidanzata di una delle vittime – nessuno qua smetterà di mostrare i difetti del sistema. Non sono sorpresa dal verdetto ma sono devastata”

Le due persone uccise Kittenhouse, che all’epoca aveva 17 anni si chiamavano Joseph Rosenbaum, 36 anni e Anthony Huber, 26.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli