Uccisione Soleimani culmine un anno e mezzo di tensioni Iran-Usa -4-

Bea

Roma, 3 gen. (askanews) - Il 1 luglio l'Iran supera il livello di scorte di uranio arricchito previsto dall'accordo internazionale. L'agenzia nucleare Onu conferma lo sforamento. Una settimana dopo Teheran supera un secondo limite previsto dall'accordo segnalando la sua intenzione di violarlo.

Sempre a luglio la marina britannica sequestra una petroliera iraniana a Gibilterra, accusata di trasportare petrolio destinato al regime siriano, e in risposta le Guardie della Rivoluzione sequestrano una petroliera britannica negli stretti di Hormuz. Il 25 luglio Londra annuncia che tutte le sue navi negli stretti saranno scortate da una vascello militare.

Il 1 agosto gli Usa impongono sanzioni sul ministro degli Esteri iraniani Javad Zarif, accusandolo di agire per conto di Khamenei. Il 26 agosto Zarif, invitato a sorpresa a Biarritz, dove è in corso il G7, incontra il presidente francese Emmanuel Macron.(Segue)