Uccisione Soleimani culmine un anno e mezzo di tensioni Iran-Usa -7-

Bea

Roma, 3 gen. (askanews) - - 2020 Il 3 gennaio il generale Qassem Soleimani, Abu Mahdi al-Muhandis, e sei altre persone vengono uccisi da un drone Reaper in un raid all'alba all'aeroporto di Baghdad, ordinato dal Trump in persona. Khamenei promette una "severa rappresaglia" ai danni degli Usa e il governo Usa invita i suoi cittadini a lasciare imemdiatamente l'Iraq.