Ucciso in auto a colpi di pistola: tragedia a Maiano

ucciso in auto

Nottata di sangue nel napoletano dove un uomo è stato ucciso a colpi di arma da fuoco nella sua auto. La tragedia è avvenuta a Maiano, un quartiere della periferia settentrionale. Stando a quanto si apprende, la vittima sarebbe un 31enne, Alessandro Napolitano. Non sono note al momento le motivazioni dell’omicidio. La Polizia ha avviato le indagini che dovranno fare maggiore chiarezza sull’accaduto.

Ucciso in auto: morto un 31enne

Si chiamava Alessandro Napolitano la vittima della terribile esecuzione avvenuta nella tarda serata di ieri a Maiano. Stando a quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, l’uomo era a bordo della sua auto e si stava allontanando da casa quando all’improvviso sarebbe stato raggiunto da numerosi proiettili alla testa. Per lui non c’è stato nulla da fare, il killer si è messo in fuga e all’arrivo dei soccorritori il 31enne era già morto. Le indagini sono in corso e gli uomini della Polizia dovranno occuparsi di ricostruire l’esatta dinamica e risalire al colpevole, oltre che al movente.

Indagini in corso

Dalle prime indagini svolte si è appreso che la vittima aveva precedenti per droga ed era molto conosciuto nella zona in quanto gestiva un bar insieme al fratello. Proprio da questi due elementi sono partite le indagini delle forze dell’ordine che stanno cercando di ricostruire le ultime ore di vita di Napolitano nella speranza di trovare elementi utili alle indagini. I colpi sparati sono stati 9 in totale: 5 hanno colpito la vittima alla testa mentre gli altri 4 sono finito nella carrozzeria dell’auto della vittima.