Ucciso da una mascherina gettata per strada: la denuncia dei padroni di Oscar

·3 minuto per la lettura
cane mangia mascherina e muore, la storia di Oscar
cane mangia mascherina e muore, la storia di Oscar

Non c’è stato nulla da fare per Oscar, il piccolo cagnolino di razza Cocker Spaniel è morto ad appena 16 mesi, a causa di un’infezione provocatagli dall’ingestione di una mascherina.

Accade in Inghliterra, ed i proprietario non perdono tempo nel denunciare l’accaduto ed invocando maggiore responsabilità, sia da parte degli addetti al controllo pulizia stradale sia da parte dei cittadini comuni, ritenuti in questo caso i maggiori responsabili.

Cane mangia mascherina e muore: l’inizio del dramma

La giornata era iniziata in tranquillità per Oscar ed i suoi padroni, con la solita passeggiata nel solito parco. Un attimo di distrazione, magari di leggerezza, ed il piccolo Cocker si è ritrovato a ingurgitare una mascherina protettiva per il viso, una di quelle che ormai siamo ben abituati a conoscere ed utilizzare per difenderci dal Covid-19.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: La vergogna dei cani tenuti a catena

Da lì, il calvario, che ha portato il cucciolo di appena 16 mesi prima a stare male, a causa di un’infezione, per poi morire sotto i ferri durante l’operazione resasi necessaria.

Cane mangia mascherina e muore: l’operazione d’urgenza

“Inizialmente pensavamo si trattasse di una sorta di avvelenamento da tossine, lo abbiamo portato dal veterinario martedì pomeriggio e hanno scoperto che aveva la sepsi, quindi l’operazione era l’unica cosa che potevano fare. Appena lo hanno aperto si sono resi conto che il danno era semplicemente troppo grave per sopravvivere. Ho parlato con i veterinari mercoledì e hanno detto che era stata una mascherina che aveva mangiato probabilmente venerdì o sabato durante una passeggiata”.

La terribile ricostruzione della storia da parte del padrone di Oscar restituisce tutto il dolore per la perdita del cucciolo, ma porta anche a riflettere sulla pericolosità di un gesto tanto semplice quanto maleducato: il non aver correttamente smaltito una semplice mascherina per il viso, magari per pigrizia, ha fatto partire una catena di eventi conclusasi con la morte di una povera creatura innocente.

“Non stiamo dicendo che sia stato un atto intenzionale, qualcuno forse si è distratto, ma è così triste che sia stata proprio una mascherina per il viso a causare tutto questo”

Cane mangia mascherina e muore: l’appelo dei padroni

Pochi giorni dopo la morte di Oscar, è subito partita la campagna di sensibilizzazione per il corretto smaltimento delle mascherine e dei rifiuti in generale: “Per favore invece di gettare le mascherine a terra smaltite questi oggetti in modo sicuro e responsabile. Venivo qui tutti i giorni per giocare, ma lo scorso fine settimana ho trovato una maschera facciale… grande errore!”.

Queste le parole che accompagano una foto del piccolo Oscar su di un foglio lasciato come monito per tutti i passanti.

La denuncia non è ovviamente rivolta alla singola persona, come hanno anche specificato i due padroni, ma vuole essere un avviso per tutti coloro che in futuro dovranno decidere se gettare un rifiuto per terra o decidere di combattere la pigrizia e raggiungere un punto dedicato.

Per cortesia, facciamo attenzione, ci sono delle vite in gioco…

LEGGI ANCHE >>> Covid: chi ha un cane rischia meno di ammalarsi?