Ucciso per strada a pugni e bastonate. L'omicida confessa: avevo fumato crack

AGI - Un italiano di 56 anni è stato ucciso in via Villar, a Torino, a seguito di un'aggressione in strada. L'episodio è avvenuto poco dopo le 5 del mattino, con la polizia che giunta sul posto dopo una segnalazione, ha trovato l'uomo a terra, gravemente ferito. Dopo pochi minuti, e nonostante le cure prestate, Augusto Bernardi è morto. Gli agenti della squadra mobile hanno arrestato dopo poche ore l'assassino. Ha 20 anni.

Il giovane ha confessato in questura, raccontando agli inquirenti la propria versione dei fatti. Dopo avere fumato crack, si trovava sul balcone di casa quando la vittima, dalla strada, gli ha chiesto una sigaretta. Raggiunto il 56enne, Lo Manto si è accorto di non avere con sé lo smartphone e, pensando gli fosse stato rubato dalla vittima, lo ha colpito con pugni e bastonate fino a ucciderlo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli