Ucciso un ministro della Repubblica Domenicana

ministro domenicano ucciso
ministro domenicano ucciso

Il ministro dell’Ambiente della Repubblica Domenicana è stato assassinato mentre si trovava nel suo ufficio: il killer è barricato all’interno.

Ucciso il ministro dell’Ambiente della Repubblica Domenicana

Orlando Jorge Mera, ministro dell’Ambiente della Repubblica Dominicana, è stato ucciso nella giornata di oggi, lunedì 6 giugno, mentre si trovava all’interno del suo ufficio. A darne la conferma è l’agenzia di stampa francese AFP, che ha citato fonti ufficiali.

L’assassino, stando alle prime ricostruzioni che arrivano da fonti locali, sarebbe entrato nell’edificio in cui si trovava in quel momento Orlando Jorge Mera, per poi fare irruzione nel suo ufficio. Al quel punto, una volta dentro, avrebbe aperto il fuoco, uccidendolo.

Il ministro era anche un avvocato e fondatore del Partito rivoluzionario moderno, che vinse le elezioni a luglio 2020. Ad agosto dello stesso anno venne nominato ministro.

La situazione nel luogo dell’omicidio

Il killer, ancora armato, si troverebbe attualmente barricato nel palazzo, stando alle informazioni che giungono dai media locali. Nell’edificio è già entrata una squadra d’élite della polizia, che hanno fatto evacuare gli operatori del ministero.

«Siamo sconcertati e preoccupati da questo atto di sangue», si legge in una nota del ministero a cui era a capo Mera. Fonti dello stesso hanno riferito inoltre che nell’ufficio sono state udite esplosioni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli