Ucraina, allarme Kiev: "Russia accumula missili per attacco"

(Adnkronos) - La Russia sta iniziando ad accumulare missili per lanciare un nuovo massiccio attacco contro l'Ucraina. Lo ha detto il portavoce del comando dell'aeronautica militare ucraina, Yuriy Ignat, secondo cui questa possibilità non sarebbe esclusa "perché il nemico non ha abbandonato le sue intenzioni di distruggere le nostre infrastrutture".

Per Ignat, i russi si sono resi conto che i risultati dei singoli attacchi di missili o droni "non sono così tanti", quindi, presumibilmente, stanno cercando di accumulare riserve per un attacco massiccio.

Ignat ha osservato che attualmente le fabbriche russe lavorano in tre turni per sostituire i missili da crociera perduti.

Intanto i vertici militari di Kiev non confermano o smentiscono il ritiro russo da Kherson. "Il probabile ritiro da Kherson è il risultato delle nostre azioni attive. Nell'area di Kherson, le forze di difesa dell'Ucraina hanno distrutto le rotte logistiche e i sistemi di supporto del nemico e al nemico non restava altra scelta che fuggire. Ma al momento non possiamo né negare né confermare le informazioni sul cosiddetto ritiro delle truppe russe da Kheson", ha affermato il vice capo del dipartimento operativo principale dello stato maggiore delle forze armate ucraine, il generale di brigata Oleksiy Gromov.