Ucraina, amb. in Italia: "Nessuno si appropri di vittoria su nazismo, ruolo Kiev fu importante"

(Adnkronos) - “Non permetteremo a nessun paese di appropriarsi immeritatamente della vittoria sul nazismo nella Seconda guerra mondiale e di minimizzare il ruolo d’Ucraina e dei nostri coraggiosi soldati in questa battaglia per la libertà". Lo dice all'Adnkronos l'Ambasciatore d'Ucraina in Italia Yaroslav Melnyk, commentando la paventata dimostrazione di forza da parte russa, in occasione della festa di ieri.

"Il 9 maggio in Ucraina si celebrano due importanti festività - spiega - la Giornata dell'Europa e la Giornata della vittoria sul nazismo nella Seconda guerra mondiale. La giornata dell'Europa in Ucraina è un giorno importante per rafforzare l’Ucraina come stato europeo, un giorno simbolico di unità con gli altri paesi europei al fine di proteggere il patrimonio comune e sviluppare ulteriormente ideali e principi comuni di una società democratica". "La Giornata della vittoria sul nazismo non è meno importante, ma con una diversa sfumatura di significato - precisa l'ambasciatore - Vorrei sottolineare che tra le ex repubbliche dell'Unione Sovietica nella Seconda guerra mondiale, l'Ucraina subì le maggiori perdite. Su un totale di 20 milioni di morti, gli studiosi affermano che quasi 10 milioni fossero ucraini e che un ucraino su cinque sia morto in guerra".

E aggiunge: "Quest'anno l'Ucraina celebra il 9 maggio di fronte all'aggressione militare russa su vasta scala, quindi lo slogan tradizionale di questi giorni memorabili 'ricordiamo-vinciamo' quest'anno è stato cambiato in 'abbiamo sconfitto i nazisti - sconfiggeremo anche i rashisti'. Insieme ai nostri partner stiamo facendo ogni sforzo per portare la pace nelle nostre terre il prima possibile in modo da poter continuare a vivere liberamente nel nostro Paese".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli