Ucraina: ambasciatore ucraino, 'grazie a Ue per solidarietà e assistenza'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 9 mag. (Adnkronos) – “E’ un giorno molto importante per noi. Ringrazio tutti i rappresentanti europei che hanno mostrato la loro vicinanza, solidarietà e piena assistenza al popolo ucraino. Grazie anche per l’abbraccio della bandiera ucraina che avvolge tutta l’ambasciata e quindi anche tutto il popolo ucraino”. Lo ha detto l’ambasciatore ucraino in Italia Yaroslav Melnyk, commentando l’iniziativa dell’associazione EuropaNow! di avvolgere con oltre 50 metri blu stellati, composti da circa 150 bandiere dell'Ue, la sede della rappresentanza diplomatica ucraina a Roma in occasione della Giornata Europea, per ribadire la solidarietà dei cittadini europei all'Ucraina in guerra.

“Apprezziamo tantissimo il ruolo dell’Unione Europea di aiutarci e di difendere non solo il nostro territorio, ma tutta l’Europa – ha aggiunto il diplomatico, parlando dopo un incontro con altri ambasciatori di Paesi della Ue in Italia – Dobbiamo essere uniti più che mai, per dare una risposta più dura possibile all’aggressione russa contro il nostro Paese. Ringrazio anche il Governo e il popolo italiano per la loro disponibilità, assistenza e accoglienza di tutti i cittadini ucraini che hanno trovato la possibilità di passare questo momento tragico della loro storia qui in Italia e in tutti i Paesi della Ue. Speriamo che la guerra finisca il più presto possibile e che tutti i nostri concittadini, che hanno trovato la possibilità di stare fuori dal nostro Paese, ritornino a casa il più presto possibile”.

“Quanto all’ingresso nell’Unione Europea – ha detto ancora – facciamo il possibile e siamo consapevoli che dobbiamo vedere l’Ucraina tra i membri della Ue. Apprezziamo tantissimo il ruolo che sta avendo ciascun Paese europeo in questo percorso”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli