Ucraina, arcivescovo Kiev: "Deportati quasi 200mila bambini"

(Adnkronos) - "Oggi vediamo come il nemico stia espellendo in massa i figli e le figlie dell'Ucraina". Sono le parole di denuncia dell'arcivescovo di Kiev Sviatoslav Shevchuk. "Proprio ieri le fonti ufficiali della parte russa hanno annunciato che la Russia ha cacciato e deportato dall'Ucraina più di mezzo milione di cittadini. Quasi 200.000 di loro sono i bambini".

" L'ultimo giorno, le ultime 24 ore, l'ultima notte per l'Ucraina sono stati difficili. Le regioni di Donetsk, Luhansk e Kherson - dice Shevchuk nel videomessaggio del giorno - subiscono l'occupazione russa. Il nemico bombarda costantemente Mykolaiv e Kharkiv. Ci sono pesanti battaglie nelle regioni di Donetsk, Luhansk, Mykolaiv e nella nostra terra di Zaporizhya. Ma nonostante gli attacchi sempre crescenti del nemico, l'Ucraina resiste! L'Ucraina combatte".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli