Ucraina, arcivescovo Kiev: "A Odessa due razzi contro un ponte"

(Adnkronos) - "Durante l'ultima notte e il giorno precedente si sono verificati pesanti, crudeli combattimenti nell'Est e nel Sud dell'Ucraina. Kharkiv è stata bombardata con bombe aeree e missili. Nella regione di Odessa, due razzi sono stati lanciati contro un ponte (girevole) sull'estuario del Dnister che collega le due parti della regione". Lo fa sapere l'arcivescovo di Kiev Sviatoslav Shevchuk nel 63esimo giorno di guerra in Ucraina.

"Oggi - dice nel videomessaggio quotidiano- siamo qui nella nostra chiesa, in questo centro regionale del Sud dell'Ucraina, insieme alla nostra gente. Con noi ci sono Emilian di Kharkiv, Eugenia di Severodonetsk, ragazze e ragazzi di Bakhmut. E la nostra gente che ha trovato rifugio qui, nella nostra parrocchia, scappando dalle bombe russe e dalla guerra".

Shevcuch denuncia ancora una volta gli abusi, tra le vittime anche bambini: "Oggi, il nostro crudele nemico nel nostro paese sta davvero dando la caccia agli ucraini. Ieri hanno detto che nei territori occupati centinaia di migliaia di persone ogni giorno subiscono varie forme di violenza. Ma soprattutto è diffusa la violenza sessuale. Nei territori occupati, riceviamo notizie che anche i bambini diventano vittime di quel crimine contro l'umanità".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli