Ucraina: arcivescovo Kiev, ‘ogni giorno duecento crimini di guerra’

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 14 set. (Adnkronos) – “Secondo le informazioni finora fornite, ogni giorno vengono registrati circa 200 crimini di guerra. Si tratta di uccisioni di massa dei civili, torture, saccheggi e tutto ciò che si qualifica come un vero crimine di guerra”. Lo denuncia l’arcivescovo maggiore di Kiev che, nel videomessaggio quotidiano spiega anche che in base alle “informazioni che abbiamo ricevuto, dalla mano assassina dell’occupante ogni giorno vengono liberate le nuove città e i villaggi. E vengono scoperti terribili, atroci crimini di guerra contro l’umanità”.

Shevchuk fa sapere che “sono state distrutte più di 900 strutture sanitarie ed, inoltre, più di 200 chiese ed edifici religiosi”.