Ucraina, armi pesanti a Kiev: sì della Germania

(Adnkronos) - Il Parlamento tedesco ha dato il via libera alla consegna di armi pesanti all'Ucraina. La mozione congiunta presentata dal governo e dall'opposizione ha ottenuto al Bundestag 586 voti a favore, mentre in 100 hanno votato contro e sette si sono astenuti. Nel testo i deputati chiedono che "si continui e, nella misura del possibile, si acceleri la consegna degli equipaggiamenti necessari all'Ucraina, ampliando anche la consegna per includere armi pesanti e sistemi complessi".

Kiev

"La Germania ha detto la sua: 586 voti per fornire armi pesanti all'Ucraina! Impressionante unità del Bundestag. Questo voto passerà alla storia come uno degli ultimi chiodi nella bara delle lobby di Putin in Europa e come il ritorno della leadership tedesca". Lo scrive su Twitter il capo dei negoziatori di Kiev Mykhailo Podolyak dopo il voto del Bundestag tedesco sull'invio di armi in Ucraina.

Nel testo i deputati tedeschi hanno chiesto che "si continui e, nella misura del possibile, si acceleri la consegna degli equipaggiamenti necessari all'Ucraina, ampliando anche la consegna per includere armi pesanti e sistemi complessi".

Mosca

Le armi che i Paesi occidentali forniscono all'Ucraina rappresentano una minaccia per la sicurezza dell'intero continente europeo. A dichiararlo il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov. ''Di per sé la tendenza a fornire armi, comprese quelle pesanti, all'Ucraina e ad altri Paesi è un'azione che minaccia la sicurezza del continente e provoca instabilità'', ha detto Peskov.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli