Ucraina, attacco a Leopoli: città senza riscaldamento ed elettricità

(Adnkronos) - Massiccio attacco missilistico da parte della Russia oggi a Leopoli. La città è rimasta praticamente senza elettricità e riscaldamento. E, senza energia, non funzionano nemmeno le sirene antiaeree: il cessato allarme verrà annunciato con altoparlanti montati su automobili in giro per la città. A riferirlo su Telegram è istato l sindaco Andrii Sadovyi, aggiungendo che una persona è rimasta ferita ed è stata ricoverata. "L'80% di Leopoli è senza elettricità. Senza elettricità la distribuzione del riscaldamento è stata temporaneamente sospesa", ha detto il sindaco, citato da Ukrainska Pravda.

Nell'attacco missilistico è stato colpito anche un importante impianto per la produzione di energia nella regione occidentale di Leopoli, ha reso noto il governatore della regione, Maksym Kozytskyi, citato dal Guardian. "A Leopoli vi sono problemi con la distribuzione dell'elettricità, interruzioni nel funzionamento degli operatori mobili. Rimanete nei rifugi! C'è ancora pericolo", ha aggiunto il governatore, rivolgendosi alla popolazione.