Ucraina, Biden a capi intelligence: "Basta fughe di notizie"

(Adnkronos) - Dopo i recenti scoop dei media americani sull'attività di condivisione di informazioni tra servizi americani ed ucraini per colpire obiettivi russi, Joe Biden ha parlato con i vertici delle agenzie di intelligence e difesa Usa per sottolineare come queste rivelazioni siano controproducenti per il loro importante lavoro. Lo rivela Nbcnews, citando due fonti a conoscenza della telefonata che il presidente ha avuto con il direttore della Cia, William Burns, con Avril Haines, a capo del National Intelligence Avril Haines e con il capo del Pentagono, Lloyd Austin.

Il messaggio di Biden è stato che queste rivelazioni "ci distraggono dal nostro obiettivo", aggiungono le fonti spiegando che il presidente è stato chiaro nell'affermare che queste fughe di notizie devono essere fermate.

Nei giorni scorsi il New York Times ha rivelato che gli Usa hanno fornito agli ucraini le informazioni di intelligence per uccidere diversi generali russi, mentre ieri altri media hanno scritto che sono arrivate sempre dall'intelligence americana le informazioni che hanno portato all'attacco alla nave russa Moskva che è poi affondata.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli