Ucraina: Boccia, 'con Ue più forte si arriva a pace'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 9 mag. (Adnkronos) – "Dopo 75 giorni è sempre più evidente che il popolo ucraino ha scelto la resistenza, ha scelto di non piegarsi ad un’aggressione e a un'invasione mossa da inevitabili interessi geo politici ed economici". Così Francesco Boccia del Pd a Radio Immagina.

"La parata russa di oggi e il discorso di Putin sono un’indiretta ammissione di disponibilità al dialogo e di debolezza. In questo contesto l'Europa ha il dovere di rafforzarsi sempre più per costruire la pace con ogni mezzo possibile, senza farsi guidare dagli USA e senza farsi condizionare dai nazionalismi interni. Oggi serve più che mai accelerare sulla difesa comune e sulla confederazione europea proposta dal segretario Letta, che accolga subito Ucraina, Moldavia, Georgia, Macedonia del Nord, Albania, Montenegro, Serbia, Bosnia e Kosovo".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli