Ucraina, Borrell: da Ue altri 500 milioni per le armi

(Adnkronos) - L'Unione europea intende stanziare altri 500 milioni di euro per le armi e altri equipaggiamenti militari all'Ucraina. Lo ha detto il capo della politica estera della Ue Josep Borrell al vertice dei G7 in Germania. Sale così a due miliardi di euro l'assistenza finanziaria che la Ue ha fornito all'Ucraina.

Già prima dell'avvio del vertice Borrell aveva rilevato che "la guerra continua'' e come G7 ''forniremo all'Ucraina le armi di cui ha bisogno. Forniremo armi, carri armati, artiglieria pesante, munizioni... le cose di cui hanno bisogno'', ha dichiarato Borrell.

E contemporaneamente, ha chiarito, ''continueremo a lavorare per l'isolamento internazionale della Russia''. Il G7 mostrerà un ''fronte unito per sostenere l'Ucraina. Sono sicuro che sarà questo il risultato di questo incontro''.

Quanto alla dipendenza energetica da Mosca, ''ci vuole un accordo e un impeto politico'' per ''liberarci dalla dipendenza del gas russo'', ha sollecitato detto il capo della politica estera dell'Ue. ''La guerra continua e lunedì i ministri degli Affari esteri forniranno un ulteriore slancio'' durante la riunione in programma a Bruxelles. Perché ''anche se comprendiamo tutte le esigenze dei Paesi membri'', allo stesso tempo ''serve un accordo'', ha concluso Borrell.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli