Ucraina: Borrell, 'raddoppiare il sostegno militare alla controffensiva'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Strasburgo, 13 set. (Dpa/Europa Press/Adnkronos) – L'alto rappresentante dell'Unione europea per la politica estera, Josep Borrell, ha invitato i cittadini europei a non "arrendersi" nel loro sostegno all'Ucraina, assicurando che, in un momento in cui l'esercito ucraino ha lanciato una controffensiva che sta respingendo le truppe russe, il sostegno militare a Kiev deve essere "raddoppiato".

In un discorso alla sessione plenaria del Parlamento europeo a Strasburgo, in Francia, il capo della diplomazia europea ha indicato che la controffensiva ucraina sul fianco orientale sta riscuotendo "un successo maggiore del previsto" e ha chiesto di sfruttare il momento per aumentare l'assistenza.

"Colgo l'occasione per rivolgermi ai cittadini europei, in modo che non vacillino nel loro sostegno agli ucraini. Questo non è il momento di indebolire il sostegno, dobbiamo mantenerlo per risolvere il conflitto in un modo che protegga l'integrità e la sovranità dell'Ucraina", ha esortato parlando con gli eurodeputati dell'andamento del conflitto in Ucraina.