Ucraina: Borsa Mosca soffre ancora dopo discorso Putin, principali titoli fino a -10%

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 21 set. – (Adnkronos) – Nuova seduta di forti ribassi per la Borsa di Mosca dopo il discorso del presidente russo Vladimir Putin che ha annunciato la mobilitazione parziale e si è impegnato a sostenere i referendum per l'annessione di alcune regioni ucraine. Se ieri l'indice principale Moex, aveva chiuso a -8,8%, nella peggiore seduta dall'attacco a Kiev, oggi ha aperto in picchiata arrivando a sfiorare -10% e quota 2000 punti per poi recuperare parzialmente: al momento l'indice è intorno a -2%, a 2180 punti. Ma per alcuni titoli il calo è più forte: il sito Yandex è arrivato a perdere quasi il 14% mentre Lukoil è scesa fino a -10,50 e Gazprom fino a -9,60%. Male anche i titoli bancari.