Ucraina: Caputova, 'se Putin raggiungerà i suoi obiettivi, nessun Paese vicino sarà al sicuro'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Bratislava, 24 apr. (Adnkronos) – "L'invasione dell'Ucraina per noi è stata uno schock. A molti ha ricordato quella dell'Unione sovietica della Cecoslovacchia del 1968. Se Putin raggiungerà i suoi obiettivi, nessun Paese vicino sarà più al sicuro. Oggi ci rassicura solo il far parte dell'Unione europea e della Nato", afferma in una intervista a Repubblica la Presidente della Slovacchia Zuzana Caputova, auspicando che l'adesione dell'Ucraina all'Ue sia "una prospettiva reale".

"Le mosse sempre più aggressive della Russia hanno innescato un cambiamento nei miei connazionali, fino a ora riluttanti ad avere truppe straniere sul territorio. Oramai è chiaro che dobbiamo rafforzare difesa e deterrenza. La guerra ha aperto gli occhi a molti. Oggi il 64 per cento degli slovacchi crede che Putin miri a ricostituire una Grande Russia. Non abbastanza: purtroppo a lungo siamo stati oggetto di gravi campagne di disinformazione da parte di Mosca", ha spiegato.

"L'Ucraina sta combattendo una guerra difensiva giusta, ha il diritto di difendersi ed è nostro dovere aiutarla", ha aggiunto, precisando che il suo Paese sta valutando l'invio a Kiev di altre armi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli