Ucraina, Conte: "Da noi grande responsabilità ma ci trattano da molestatori"

(Adnkronos) - "Le nostre posizioni sono di grande responsabilità ma veniamo trattati da disturbatori, da molestatori". Lo ha detto il leader M5S Giuseppe Conte in una diretta Instagram, spiegando che "l'Italia non è in grado di sostenere un riarmo, non ci sono risorse finanziarie, non ce n'è la voglia né la vocazione". La corsa al riarmo, ha ribadito, "è una follia" e questo non toglie che M5S ha "condannato l'aggressione e sostenuto il popolo ucraino ingiustamente aggredito".

"Sono passati 70 giorni - ha sottolineato - e non c'è una prospettiva di negoziato efficace, mentre la prospettiva concreta è una escalation militare. Per noi serve una escalation diplomatica. Siamo isolati nel Parlamento, non fra i cittadini". L'ex premier ha detto, inoltre, che "il sostegno all'Ucraina deve essere nei parametri della Costituzione e della Carta dell'Onu".

Poi, sulla Rai: "Giù le mani dal direttore del Tg2, Gennaro Sangiuliano. Non accettiamo censure sul servizio pubblico. E giù le mani da 'Cartabianca': M5S si batterà perché Bianca Berlinguer resti al suo posto nella trasmissione".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli