Ucraina: Conte, 'domani Consiglio nazionale M5S, evitare atti che ostacolano negoziato'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 25 apr. (Adnkronos) – Di fronte alla crisi ucraina "è importante mantenere unità" tra le forze politiche, ma "è anche giusto poter discutere internamente sulle prospettive, su quelle che può essere il contributo dell'Italia per un percorso assolutamente politico per accelerare i negoziati e giungere ad una soluzione politica e quindi alla pace. Domani abbiamo un Consiglio nazionale" del Movimento 5 stelle, "discuteremo internamente su questa prospettiva" di invio di altri armamenti e mezzi militari all'Ucraina: "noi vogliamo che l'Italia e il nostro Governo abbia un ruolo protagonista per indirizzare questo conflitto ad una soluzione. L'Italia ha tutte le carte in regola per giocare questo ruolo all'interno dell'Unione europea, della comunità internazionale e della Nato e deve premere per cercare di indirizzare a quella soluzione che riteniamo più ragionevole e giusta, che parta dalla cessazione delle ostilità, ritiro delle truppe e riconoscimento all'autodeterminazione della popolazione ucraina". Lo ha affermato Giuseppe Conte, dopo essersi recato questa mattina nel quartiere romano del Quadraro, rendendo omaggio al monumento che ricorda le vittime del rastrellamento.

"Tutti gli atti e i comportamenti funzionali a questo obiettivo sono benvenuti, quelli che invece possono allontanare questo obiettivo dobbiamo stare attenti ad evitarli. Domani -ha concluso l'ex premier- ne parleremo al Consiglio nazionale e con il Governo come forza di maggioranza relativa".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli