Ucraina: Craxi (Fi), 'su sesto pacchetto armi nessuna crepa in maggioranza'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 30 ott. (Adnkronos) – “Sul sesto pacchetto di armi all’Ucraina atteso per il prossimo novembre, non c’è e non ci sarà nessuna crepa nella maggioranza, nessuna divisione. Sono aiuti necessari alla sua difesa, una difesa legittima, sia sul piano del diritto e delle convenzioni internazionali che su quello etico-morale”. Così, Stefania Craxi, senatrice di Forza Italia.

"Spiace smentire le cassandre dai presagi interessati – prosegue Craxi -, ma la posizione sul conflitto non rappresenta materia di divisione in seno alla maggioranza di governo. Una coalizione che, a differenza di alcune forze di minoranza, che celano sempre più dietro un pacifismo di comodo e di facciata ben altri pensieri e convenienze, ha già votato compattamente sul tema del sostegno militare all’Ucraina. Nel centrodestra abbiamo ben chiara la differenza tra aggredito e aggressore e siamo convinti che non ci potrà essere vera pace senza giustizia".

"Faremo pertanto quanto necessario per modo e per tempo – conclude Craxi -, in piena sinergia con i nostri partner e alleati, nella piena consapevolezza di doverci spendere insieme alla comunità internazionale per raggiungere al più presto quantomeno un cessate il fuoco".