Ucraina: Della Vedova, 'Russia in difficoltà, difficile capire cosa vuole Putin'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 26 apr. (Adnkronos) – "La Russia ha cominciato la guerra facendo propaganda, e continua a farla lanciando i messaggi che ritiene più utili all’invasione brutale, non provocata, di un paese sovrano come l’Ucraina. Il punto è che probabilmente la Russia incontra sempre più difficoltà sul piano politico e internazionale, soprattutto a mano a mano che si scoprono i crimini”. Lo ha detto a RaiNews24 il segretario di Più Europa e sottosegretario agli Affari Esteri, Benedetto Della Vedova.

“La Russia – ha sottolineato – non si aspettava una reazione così forte dell’Ucraina e non si aspettava dall’Europa e dai paesi delle democrazie liberali il coraggio di schierarsi al fianco della resistenza ucraina. È difficile capire cosa vuole Putin. Cosa vogliono gli ucraini invece – ha aggiunto Della Vedova – è evidente e comprensibile a tutti: vogliono difendere il proprio paese, le proprie libertà e il proprio destino europeo di nazione che vuole guardare all’Europa della libertà, della democrazia, dello stato di diritto e delle unioni e non divisioni”, ha concluso il segretario di Più Europa.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli