Ucraina: Della Vedova, 'Salvini e Conte non voltino spalle a governo'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 11 mag. (Adnkronos) – "Trovo poco responsabile la discussione, dentro la politica italiana, sull’invio delle armi all’Ucraina. Mi auguro che da Conte e Salvini non arrivi una richiesta al governo di voltarsi dall’altra parte. E’ evidente che i tre mesi di conflitto sono innanzitutto insopportabili per gli Ucraini, ma rendono anche faticoso e gravoso il sostegno politico alla stessa resistenza ucraina. Nonostante tutte le forze politiche di maggioranza e di opposizione auspichino e stiano cercando di favorire al più presto la pace, è difficile trovare una via, e le chiavi per il cessate il fuoco ce le ha Putin”. Lo ha detto a SkyTg24 il segretario di Più Europa e sottosegretario agli Affari Esteri, Benedetto Della Vedova.

“La pace – ha sottolineato – è giustamente e doverosamente citata anche nella dichiarazione congiunta uscita ieri dal colloquio tra Draghi e Biden. Nella nota si auspica la pace, sostenendo l’Ucraina e penalizzando Mosca, con le sanzioni, in modo da aprire al più presto un negoziato”, ha concluso Della Vedova.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli