Ucraina: D'Incà, 'sì a legittima difesa secondo regole art. 51 Onu'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 27 apr. (Adnkronos) – "Le parole di Giuseppe Conte riprendono quanto è stabilito dall'articolo 51 della Carta delle Nazioni Unite, nel quale si persevera la legittima difesa delle nazioni che vengono aggredite". Lo ha detto il ministro dei Rapporti con il Parlamento e deputato del M5s, Federico D'Incà, ospite di "Agorà" su Raitre.

"La Russia è l'aggressore, l'Ucraina è l'aggredito. Noi come M5s abbiamo votato la risoluzione del Parlamento per inviare gli armamenti all'Ucraina; ma dall'altra parte esprimiamo delle preoccupazioni per le posizioni manifestate da esponenti del governo britannico che non hanno escluso la possibilità di colpire bersagli in territorio russo.

"Preoccupazioni analoghe che esprimiamo nei confronti della Russia che ha minacciato di colpire obiettivi nei territori dei Paesi della Nato. Occorre evitare l'escalation che potrebbe condurci verso il baratro", ha concluso D'Incà.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli