Ucraina, dopo rielezione Macron valuta visita a Kiev con Scholz

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 26 apr. (askanews) - Una delle prime iniziative in politica estera di Emmanuel Macron dopo la sua rielezione all'Eliseo potrebbe essere una visita a Kiev, forse insieme al Cancelliere tedesco Olaf Scholz: è quanto scrive la stampa francese commentando le prospettive del prossimo quinquennio.

Un'iniziativa ancor più urgente dal momento che Parigi detiene la presidenza di turno dell'Ue fino a giugno e per Macron si tratterebbe di assumere un protagonismo sulla scena europea che fino ad ora - complice il carisma di Angela Merkel - gli era sostanzialmente sfuggito.

Questa volta la controparte tedesca tuttavia appare assai più incolore - e con le mani legate da una dipendenza ancora eccessiva dalle importazioni energetiche dalla Russia - e l'Eliseo potrebbe quindi ergersi a portavoce delle ambizioni europee e nello stesso tempo sfatare i timori dell'Europa orientale su un possibile disimpegno francese dalla Nato.

Un primo banco di prova sarà la prossima Conferenza sui Balcani di Varna, in cui verranno discussi i temi dell'allargamento ad est, ivi compresi la stessa Ucraina, la Moldavia e la Georgia, e in cui Macron sarà chiamato ad esplicitare la sua linea politica.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli