Ucraina: Draghi, 'armi pesanti? Varietà di posizioni, ma non in discussione lealtà a alleati'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 2 mag. (Adnkronos) – "Sulla questione se queste posizioni indeboliscono o meno" la posizione dell'Italia, "il nostro paese è un paese democratico e quindi è normale avere una varietà di posizioni. Però la posizioni italiana sulla politica estera, sulle guerra in Ucraina e la lealtà agli alleati non è in discussione". Così il premier Mario Draghi in conferenza stampa.

Il premier ha quindi ricordato un passaggio del discorso di insediamento il 17 febbraio 2021 quando "dissi che questo governo nasce nel solco dell'appartenenza del nostro Paese all'Europa come socio fondatore e protagonista dell'alleanza atlantica nel solco delle grandi democrazie occidentali e a difesa di irrinunciabili principi e valori: l'Italia agisce in difesa di questi valori".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli