Ucraina, Draghi: sanzioni alla Russia dureranno molto a lungo

featured 1615598
featured 1615598

Roma, 31 mag. (askanews) – “I bisogni” dell’Unione europea “sono molti, ho parlato prima dell’energia, della transizione ecologica, la transizione digitale, la difesa, le politiche di bilancio… è impensabile che possano essere affrontati solo con i bilanci nazionali”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Draghi in conferenza stampa a Bruxelles al termine della due giorni di Consiglio straordinario Ue.

Basti pensare, ha aggiunto Draghi “soltanto alle interconnessioni di cui si è parlato oggi tra Nord e Sud… e che verranno a mancare per esempio con le sanzioni al petrolio russo e poi con quelle al gas russo… perché non illudiamoci, queste sanzioni dureranno molto, molto, molto a lungo, quindi per forza di cose le linee commerciali verranno cambiate probabilmente per moltissimi anni, se non per sempre”.

“Tutto questo sforzo di riaggiustamento, di reindirizzamento” delle catene del valore, ha concluso Draghi, “non può non essere fatto anche a livello comune, a livello europeo”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli